Powered by Smartsupp

Sistema endocannabinoide negli animali

Il funzionamento del corpo umano è un meccanismo complesso, con singoli processi che dipendono l'uno dall'altro. Il sistema endocannabinoide è uno di quelli trascurati, e solo negli ultimi anni gli è stato dato credito sia negli esseri umani che negli animali.

Dagli esseri umani ai piccoli

Il sistema endocannabinoide è un meccanismo fisiologico innato e il suo ruolo è quello di mantenere l'omeostasi. I recettori dei cannabinoidi e gli endocannabinoidi svolgono la maggior parte del lavoro. In un corpo sano, dove il sistema non deve affrontare disfunzioni e malattie o disturbi del sistema immunitario, tutto funziona perfettamente. Ma a volte (o anche solo come misura preventiva), è necessario un aiuto sotto forma di un estratto a tutto spettro della pianta di cannabis. La ricerca suggerisce che questo aumenta di molte volte l'efficacia dei cannabinoidi.

Il corpo umano produce i propri cannabinoidi, come probabilmente tutti i mammiferi e persino le forme di vita inferiori. Il suo precursore è probabilmente l'acido arachidonico. Ed è quello che specie selezionate del regno animale non possono produrre. Non sono stati trovati recettori di cannabinoidi nell'ape o nel tasso del miele. Ma nella maggior parte degli animali (dai mammiferi ai lombrichi, dai pesci gatto e dagli anemoni ai nematodi), il sistema è stato trovato. Resta da chiedersi se abbia un ruolo identico a quello degli esseri umani e se gli animali possano (e lo facciano) lavorare con gli endocannabinoidi a loro vantaggio. La maggior parte dell'attenzione, ovviamente, si è concentrata su cani, gatti o cavalli.

Scommettere sulla somiglianza tra uomini e animali

Per ora mancano ricerche che specifichino meglio l'azione del sistema endocannabinoide nel corpo degli animali. Ma gli esperti si aspettano che il processo sia sorprendentemente simile a quello degli esseri umani, con poche deviazioni.La maggior parte dei test finora sono stati condotti solo sui roditori, ma l'attenzione si sta rivolgendo principalmente ai cani, dove sta crescendo l'interesse per informazioni più dettagliate sull'azione del sistema endocannabinoide e dei prodotti a base di cannabis.

I cani hanno una maggiore rappresentazione dei recettori CB1 nel cervelletto, nel tronco encefalico e nel midollo allungato. Purtroppo, questo è uno dei motivi per cui sono sensibili ad alcune sostanze, tra cui il THC (appena 0,5 mg per 1 kg di peso vivo) e gli alimenti non sicuri per gli animali, e possono sviluppare un'atassia statica, in cui allargano le zampe e l'unico movimento che riescono a fare è dondolare avanti e indietro. Sebbene i recettori siano localizzati in modo diverso negli esseri umani e nei cani, la struttura e la funzione sono più o meno le stesse.

I recettori CB1 e CB2 sono situati in luoghi diversi, a volte si mescolano e lavorano insieme. Il primo si trova nei fibroblasti, nei mastociti, nelle ghiandole sebacee, nei muscoli erettili dei follicoli piliferi e nel citoplasma cellulare dell'epidermide. Il CB2 è presente anche nelle ghiandole sudoripare o nei linfonodi.

Nei cani, il sistema endocannabinoide funziona in modo simile agli esseri umani, dove riduce le manifestazioni dell'infiammazione, riduce il dolore, favorisce la digestione, equilibra le funzioni metaboliche e neurologiche, elimina i problemi riproduttivi e promuove un sano sviluppo fetale. Ma tutto questo si basa su presupposti e somiglianze tra esseri umani e cani. Senza una ricerca più dettagliata incentrata esclusivamente sull'uso veterinario, è impossibile confermare le informazioni e costruire un trattamento su di esse.

Foto: Shutterstock

Semplice e facile:

  1. Hemnia non vuole, né può, sostituire l'assistenza specialistica del suo medico.
  2. I prodotti Hemnia non sono farmaci (alias medicinali), quindi la preghiamo di non trattarli come tali.
  3. Hemnia offre prodotti a base di cannabis, ma non cerchi sostanze stupefacenti o psicotrope. Non li offriamo né li raccomandiamo.

Leggi il testo completo della dichiarazione di responsabilità qui.

hemnia.com/cz Reviews with ekomi.cz